acqua tonante

e quand’ebbimo valicato le cascate, ansanti e sudati e stracchi e soddisfatti ci voltammo a rimirarle: l’acque tonanti, lo strèpito e ‘l fragore ci ottundevano (rincoglionivano, insomma) e cionondimeno lì restammo.

dipoi tolsi dalle fresc’acque la bottiglia di lagrein rosé di k. martini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.