piccole gioie

l’altro giorno mi è ricapitato sotto mano il gustosissimo libricino di mark crick, “la zuppa di kafka” edito dalla benemerita ponte alle grazie, e non ho saputo resistere alla tentazione (no, non di cucinare, ma di rileggere).

ed ho colto l’occasione per aprire un blanc de blancs locupletatomi qualche mese fa: vieille réserve 1er cru di sadi malot, récoltant manipulant a villers-marmery: freschissimo e incantevole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.