rileggere: guccini (e machiavelli – no, non nicolò)

dallo scorso agosto ho iniziato la rilettura della trilogia gucciniana: croniche epafaniche / vacca d’un cane / cittanova blues.
mi son convinto, dappoiché rimembro commosso l’infanzia e l’adoloscenza attraverso gli occhi e la penna del maestrone, che sto invecchiando, e fin qui nulla di nuovo: è che non sto invecchiando come vorrei (e pure questa non è novità).

Continua a leggere