le cose più semplici

sono le migliori?

roma, flaminia vecchia, trattoria la norma: gli altri commensali si strafogano di pesce; io scelgo alive cunzate (con sedano e arance), pasta a la norma, sarde a beccafico, cassata; uno splendore minimale, insomma.

ho avuto l’incombenza di scegliere il vino e, considerando i prezzi esposti, ho scelto un leone 2008 di tasca d’almerita (cataratto con poco chardonnay) assolutamente fichissimo, esitato a 20 € sulla carta e assai gradito dai presenti.