quî ed mòdna

tòtt i cristiàn i nàsen lébber e cumpàgn in dignitê e dirètt. i ein dutèdi ed ragiòun e d’cusèinsa e i gh’àn da cumpurtères l’un vérs cl’èter in cum s’i fóssen fradèl.
 
se i miei vicini sono capaci di fare questo elegante sorbara secco (cavicchioli tre medaglie) nella sua fragorosa semplicità avranno bene anche il diritto di tradurre la dichiarazione universale dei diritti dell’uomo in modenese.