nunc et semper… chardonnay

ci sarà un motivo.

di pio cesare bevvi nella mirabile degustazione dodici bianchi immortali (2009) il piodilei 1993, un magico chardonnay langhe doc d’incommensurabili emozioni.

l’altro è, appunto, l’altro chardonnay della casa: fresco e fragrante, figlio minore di cotanti lombi.

 

moongrass

quanto a vino, l’aggettivo biologico non rappresenta per me uno specifico plusvalore;  e quindi ho bevuto questo langhe doc – nebbiolo 100% – di erbaluna, di vero cuore langarolo, senza alcuna particolare disposizione d’animo, però gradendo assai la sua rotonda complessione, d’adeguato corpo e tannicità; e il prezzo, con questi chiari di luna invitante.