448 s.l.m. vs 844 s.l.m.

vabbé, è un joke – ma mica tanto, in fondo.

448 s.l.m. rosé  è un igt dolomiti della cantina girlan, scaltro uvaggio di lagrein, pinot noir e vernatsch.

pimpantissimo tintinnante di fragola l’ho bevuto frescherrimo alla palindroma quota di 844 s.l.m. il 14 agosto 2011 nel caldo crepuscolo montano: ed è (fu) subito feria.

it was a dark and stormy day

chromatacia is a future society that exists five hundred years after the collapse of our own future civilization… all life is governed by the rules as laid down by munsell, the founder of chromatacia. most important of all is the ability to see color, which is limited in most people to varying degrees of one shade, e.g., red, or at most two. people without the ability to see any natural color are called greys and are lowest in the social order, or colortocracy.


immagine di mypixbox pubblicata su flickr con licenza creative commons

alla giornata grigia fece fortunatamente emenda una costadorata bottiglia di a.-f. gros, un beaune premier cru le montrevenots 2002 di carnosa sostenutezza.

récoltants manipulants

non so come dire, è il mio periodo rosso (pablo diego josé francisco de paula juan nepomuceno maría de los remedios cipriano de la santisima trinidàd martyr patricio clito picasso – tanto nomini! – ha avuto quello blu) [ha fatto la battuta!].

Continua a leggere