diverse declinazioni

chiavennasca, cioè nebbiolo in valtellinese: una morbidezza che non t’aspetti, rotondo, carnoso, polputo di frutti rossi e qui mi fermo, visto che il sentore di fieno fresco non l’ho percepito.

capo di terra 2005 dei conti sertoli salis; esitato nella gdo a un prezzo interessante è un’esperienza imperdibile.